Il ladino nella quotidianità

 lingua


All'imbocco della Val Gardena e della Val Badia la segnaletica stradale si presenta in tre lingue: gardenese, nella fattispecie badiotto, tedesco e italiano. I comuni delle valli si presentano con tre diverse denominazioni come: Urtijëi - St. Ulrich - Ortisei. Vi sono anche macrotoponimi trilingui: Bozen - Bolzano - Bulsan; Trient - Trento - Trënt; Brixen - Bressanone - Persenon.

La microtoponomastica originaria è, al contrario della macrotoponomastica, pressoché ladina in tutte le valli ladine. Nelle valli ladine della provincia di Bolzano si presenta una situazione trilingue: si parla ladino, tedesco e italiano. Nelle altre valli ladine delle province di Trento e Belluno prevale un quadro di bilinguismo: ladino e italiano.


Nel 1989 il ladino è stato riconosciuto - accanto all'italiano e al tedesco - come lingua amministrativa orale e scritta nei comuni ladini della provincia di Bolzano, così come in tutti gli uffici provinciali che hanno competenze inerenti alle valli ladine.


Dal 1993 è riconosciuto come lingua amministrativa anche in provincia di Trento, ma non nella provincia di Belluno.

 

 

FaLang translation system by Faboba